domenica 27 marzo 2011

Rinuncerei al vivere come lo conosco io per poter morire di fianco a te, certa che tu almeno questa volta mi stia guardando.

sabato 26 marzo 2011

I tuoi pensieri più affamati sussurrati al mio orecchio destro, con attorno il bianco di un desiderio appagato, ma mai abbastanza.

venerdì 25 marzo 2011

Inspiravo l'aria di uno dei primi pomeriggi caldi, sulla mia pelle.
E chiudendo gli occhi, aprivo mille finestre.
La città non era mai stata così bella e noi eravamo dolcemente fuori posto.

domenica 20 marzo 2011

Cambiare profumo per cambiare una canzone, perché i denti di un rastrello infrangano anche le parole.

sabato 19 marzo 2011

Metto a posto fuori per non sentire il caos che ho dentro.
Per la duecentesima volta.
Non mi è dato di gettarmi fra le braccia giuste, mi è concesso solo di creare dal dolore provocato da quelle continuamente sbagliate.
Un cammino dentro e fuori di me sotto la pioggia, rallentando per sentire il freddo di ogni goccia.

lunedì 7 marzo 2011

Ed in quel letto, al buio, digitando le mie colpe, ero un essere migliore.
Io non ce la faccio a pensare bene, al massimo posso pensare ad altro, ecco.

venerdì 4 marzo 2011

E' inutile che premi i palmi contro le tue orecchie.
I miei singhiozzi ti rimbombano nell'anima ugualmente.

giovedì 3 marzo 2011

I miei sogni sono la scia dei miei pericoli.
E non so neanche essere naturale.
Sono così orrenda che dovrebbero strapagarmi.
In balia della tua stretta avrei detto di sì a qualunque cosa.
Ed ora come allora, mi appunto ogni dettaglio.
Ed ora come allora, non mi innamoro del silenzio.